Allegro con Brio: ultime tappe di un viaggio lungo un’estate

BIBLIOVB_allegroconbrio_facebook_img-profilo

In questa estate di temperature tiepide e giornate troppo spesso piovose, una delle iniziative che ha saputo riscaldare maggiormente le serate di Verbania e dintorni è stata Allegro con brio, la rassegna di cinema, musica, arte e teatro curata dalla Biblioteca Civica Ceretti nei mesi di luglio e agosto.

Spettacoli circensi e teatrali, burattini, proiezioni cinematografiche, concerti: Allegro con brio è stato tutto questo, offrendo ogni volta alle persone un’occasione valida per uscire, per incontrarsi e condividere momenti, arricchendo il proprio colpo d’occhio di emozioni e riflessioni.

Anche gli ultimi eventi con cui si chiuderà il cartellone la settimana prossima rispecchiano questa filosofia e questa varietà di proposte.

Mercoledì 27 agosto alle 21, si è conclusa la Rassegna Belloraro con il film Il Golem, che ci ha portato nell’atmosfera densa di mistero del ghetto di Praga del XVI secolo, dove il rabbino Loew crea dall’argilla un gigante con il compito di salvare gli ebrei dalle persecuzioni del re Rodolfo II, perdendone però il controllo a causa degli intrighi del suo assistente Famulus. Il film è stato accompagnato dalla musica dal vivo eseguita dagli artisti bolognesi Tiziano Popoli e Vincenzo Vasi.

Oggi 28 è stato inserito un evento fuori programma l’aperitivo letterario Educazione europea: un piccolo regalo con cui Allegro con Brio vuole celebrare Romain Gary, il grande romanziere di origine lituana, nel centenario della sua nascita. Maestro nella capacità di incantare i lettori con le sue storie, ma anche istrionico trasformista in grado di occultare la propria identità pubblicando libri sotto falso nome, Gary è stato l’unico nella storia a vincere per due volte il prestigioso Premio Goncourt, che per regola non può essere riassegnato alla stessa persona. Grazie agli interventi di Adriana Santoro e Daniele Giandolini si ripercorrerà l’intensa vita dello scrittore, alternando alla biografia la lettura di passi tratti dalle sue opere più significative.

Il compito di salutare tutti e di rinviare alla prossima estate è affidato a Iaia Forte, che dopo il grandissimo successo ottenuto con La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino, si ripresenta al pubblico con Hanno tutti ragione, adattamento teatrale dell’omonimo romanzo scritto dallo stesso Sorrentino.

Nonostante le difficili condizioni meteorologiche con cui la rassegna ha dovuto lottare quest’anno, la partecipazione del pubblico e il gradimento degli spettacoli sono stati ottimi e hanno ripagato ampiamente del lavoro necessario per proporre un cartellone così diversificato. Tutte le serate hanno richiamato un grande numero di persone, incontrando di volta in volta l’interesse di ragazzi, adulti, famiglie, bambini, o di chi semplicemente era curioso e aveva voglia di qualcosa di diverso.

Allegro con Brio è stato un viaggio, che nell’arco di un’estate ha dato alle persone la possibilità di scegliere le tappe che preferivano, per salire su un treno in corsa ed affacciarsi al finestrino per vedere ogni volta un paesaggio capace di riempire gli occhi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...