#Belluscone (19/09)

belluBELLUSCONE

Programma di sala a curo di Augusto Bruni

Italia – 2014
Regia, soggetto e sceneggiatura: Franco Maresco con Claudia Uzzo
94 min. , colore e b/n

Il critico cinematografico Tatti Sanguineti arriva a Palermo per ricostruire le vicissitudini di “Belluscone. Una storia siciliana”, l’ultima fatica di Franco Maresco, il suo “film mai finito” che avrebbe voluto raccontare il rapporto unico tra Berlusconi e la Sicilia, attraverso le disavventure di Ciccio Mira (impresario palermitano di cantanti neomelodici, organizzatore di feste di piazza, imperterrito sostenitore del Cavaliere e nostalgico della mafia di un tempo) e di due artisti della sua “scuderia”, Salvatore De Castro in arte Erik e Vittorio Ricciardi, che in cerca di successo decidono di esibirsi insieme nelle piazze palermitane con la canzone “Vorrei conoscere Berlusconi”.

“Non è (…) la denuncia a interessare Maresco, nelle sue immagini l’attualità va oltre la cronaca, e questa è la loro potenza, e ciò che gli permette di non rimanere impigliate nella logica della «realtà» così come è. È lo sguardo che produceva le apocalissi di ‘Cinico tv’, crudele e insieme pieno di compassione verso quelle creature immobilizzate in un paesaggio senza salvezza. Lo stesso che pervade questa Palermo/Italia dall’apparenza scanzonata, che Maresco scortica con malinconica consapevolezza. Non si tratta di nostalgia, per carità, e del resto di cosa? Delle speculazioni selvagge, di una corruzione remota e immutabile, della menzogna e delle stragi? Malinconico è semmai il pensiero sul senso del proprio ruolo, che significa fare oggi un cinema che parla del «vero». Maresco non è un moralista, non punta il dito o cerca colpevoli che garantiscano risposte rassicuranti. Costruisce la sua inchiesta dentro all’immaginario, nella televisione di anni e anni, nelle trasmissioni delle emittenti locali. Berlusconi è questa cosa qui, o molte altre, ma al di là di lui c’è un paesaggio umano, quello di ora, in cui la visione di Renzi a ‘Amici’ col suo giubbino nero non è tanto meglio. (Cristina Piccino,’ ‘Il Manifesto’, 3 settembre 2014)

Cinema, Musica, Arte, Teatro sul Lago Maggiore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: